L’allarme: persi 64 milioni di euro I danni maggiori per l’agriturismo

Un calo di 650mila presenze turistiche e una perdita di fatturato di 64 milioni di euro per le imprese. È il risultato dell’indagine di Unioncamere Campania sulla ricaduta economica della crisi dei rifiuti nel 2007 e nel 2008. Il 75% degli imprenditori dichiara un peggioramento nell’andamento dell’attività. L’agriturismo è il settore più colpito dal calo di presenze. Il problema dei rifiuti ha inciso negativamente sul turismo del resto del Paese. Per quanto riguarda le ricadute sulle imprese, Caserta risulta la provincia più colpita. Quasi il 54% degli agriturismo dichiara di aver subito perdite nel 2007 rispetto l’anno precedente e l’80,3% le rileva anche nei primi mesi di questo in corso, mentre le destinazioni balneari sembrano quelle meno toccate dalla crisi.