L’allarme del «Sole 24 Ore»

A sinistra, il «documento preparatorio per il sesto congresso dello Slai Cobas», ancora disponibile in Internet in molti siti dei comitati di base. Nel testo per incitare i «lavoratori» alla mobilitazione vengono usate parole pesanti, che descrivono uno scenario di «guerra, involuzione autoritaria dello Stato capitalista, repressione e imbarbarimento sociale». Toni e vocabolario degni degli Anni di Piombo. A destra, l’articolo di fondo del «Sole 24 Ore» di ieri, che denuncia anche certi «salotti tv dai toni foschi». Questo il titolo, molto significativo, dell’editoriale: «L’odio non crea lavoro».