L’«altra Italia» di Gallia è ottimista sul futuro

Non è vero che tutto va male e che la crisi induce gli imprenditori italiani a gettare la spugna. Anzi, le aziende italiane hanno ancora tanta voglia di crescere e di lanciare nuove sfide. Questa è l’«altra Italia» raccontata da Fabio Gallia, ad di Bnl, che due volte al mese si sposta in una Regione diversa per incontrare le imprese e proporre loro nuove soluzioni finanziarie. Una delle storie che più lo ha entusiasmato è quella del Moscatello di Castiglione, un pregiato vitigno abruzzese restituito alla produzione vinicola. A quest’Italia, a dispetto degli sfiduciati cronici, Gallia non si stanca di parlare, forte anche dell’appoggio e della piena sintonia con il gruppo Bnp Paribas, che gli ha affidato le leve operative della controllata Bnl.