L’altra metà del mondo Disney

C’è perfino Abu, la scimmietta di Aladdin, magicamente trasformata nell’elefante del principe Alì Ababwa, tra i personaggi che, dal 25 al 29 marzo al Palalottomatica, metteranno i pattini per portare sul ghiaccio la magia dei più romantici lungometraggi disneyani, nello spettacolo Disney on Ice Principesse. Una maxi-produzione che, per la prima volta riunisce le sette icone della femminilità Disney, dalla «anziana» Biancaneve - il film è del 1937 - alla generosa Cenerentola, dalla poetica Aurora alla determinata Ariel, dall’aggraziata Belle all’esotica Jasmine, fino alla coraggiosa Mulan. Tutte con i rispettivi principi. Non manca neppure la fatina Trilli - «emancipata» da Peter Pan - che pur non essendo una principessa, negli ultimi mesi è stata una vera reginetta, grazie all’uscita di un film animato che racconta la sua storia.
Sullo sfondo di un castello di tre piani, che, grazie a giochi di luce si trasforma in diverse ambientazioni, incluso il fondale marino, si alterneranno le diverse eroine per raccontare le loro avventure e i loro grandi amori. «Grandi» saranno pure gli effetti speciali e le sorprese, a partire dalle parate, come quella di Aladdin e Jasmine, tra odalische, elefanti e tappeti volanti. Dal debutto nel 2003 in Florida, lo show è stato visto da 6 milioni di persone. Il segreto del successo è in una miscela di avventura, romanticismo, canzoni e sport, con spettacolari esibizioni di 46 atleti e campioni di pattinaggio sul ghiaccio. Ma, soprattutto, nella creazione di uno spettacolo «trasversale», pensato per bambini, bambine e genitori. A «spezzare» sentimento e sentimentalismo, la simpatia dei personaggi minori, che hanno sempre caratterizzato la produzione disneyana. Tra fusi con i quali pungersi e carrozze incantate, sul ghiaccio pattineranno pure le fate Flora, Fauna e Serenella, de La bella addormentata nel bosco, il granchio Sebastian e il pesciolino Flounder da La Sirenetta, i sette nani, il draghetto Mushu, custode della famiglia di Mulan, Smemorina e i topini di Cenerentola. A quest’ultima sarà dedicato l’intero secondo atto, che racconterà i momenti salienti della favola, fino al gran ballo finale. Non mancheranno i «cattivi», da Malefica e Grimilde a Ursula e la Matrigna, e, in qualità di padroni di casa, Topolino e Minnie, coppia simbolo della Disney. D’altronde, vero protagonista dello spettacolo è l’amore, nelle sue sfaccettature e storie, tutte accomunate dalla favolistica - e favolosa - garanzia del «vissero felici e contenti».