L’«Altro» Sansonetti butta via la gauche

L’«Altro» Sansonetti rottama la Sinistra, anzi si potrebbe dire che la butta addirittura via. È lui stesso a esordire così alla presentazione del suo nuovo giornale, l’Altro: «Questa sinistra è da buttare, andrebbe rifatta tutta daccapo. Serve una forza aperta, capace di parlare con tutti, che sappia rompere i suoi tabù e superare vecchi steccati». Eccolo Piero Sansonetti (nella foto) defenestrato da Ferrero a Liberazione e oggi al battesimo come direttore dell’Altro, da oggi in edicola, finanziato dalle cooperative, con l’ambizione di rivolgersi a quel vasto pubblico scontento dell’attuale gauche. Dieci redattori, distribuito da Mondadori in 80 città, l’Altro avrà un’edizione online e uscirà sei giorni su sette con obiettivo 10-20mila copie e una tiratura iniziale di 90mila.