L’Ama cambia look, ora ha i colori di Roma

Una mano-sole gialla e il logo Ama scritto in color porpora. Non a caso, sono stati scelti i colori di Roma per il nuovo look della più grande azienda europea dedicata all’Ambiente. Il logo presentato ieri al complesso del Vittoriano prevede una rivoluzione grafica di tutto il materiale cartaceo di comunicazione esterna e interna all’azienda e, a mano a mano, la riverniciatura dei veicoli, dei cartelli, delle indicazioni, compresa la marcatura delle altre sedi. Costo del restyling 150 mila euro.
«Questo logo bello ed efficace rappresenta l’inizio di una nuova stagione per Ama - ha detto il sindaco Veltroni - che arriva dopo un grande lavoro grazie al quale c’è stato un miglioramento sostanziale del servizio, rispetto agli anni passati e ad altre città europee. Il restyling del marchio è stato fatto in coerenza con il nuovo brand del Comune ed è in sintonia con questo. Non solo l’immagine dell’azienda è più gradevole, ma la resistenza dei colori sui mezzi darà chiaramente un segnale di decoro. Poi si andrà avanti con la sostituzione progressiva dei cassonetti, che saranno di foggia diversa e miglioreranno la qualità del servizio. Certo ci sono altre sfide da affrontare - continua il sindaco - come ad esempio migliorare il servizio nel Municipio XX dove non è all’altezza delle altre parti della città».
Per l’Ama erano presenti il presidente e l’amministratore delegato Massimo Tabacchiera e Domenico Tudini. «Non cambia solo l’immagine ma anche la sostanza - ha detto Tabacchiera -, il nuovo marchio è frutto di un lavoro profondo fatto insieme ai dipendenti. Per Ama si apre una nuova epoca». un ammodernamento chiesto dal sindaco Walter Veltroni giusto un anno fa che, proprio per rafforzare un principio di identità visiva ritenuta importante nella comunicazione con il cittadino, ha voluto aprire la convention dedicata al restyling dell'Ama.

Annunci

Altri articoli