L’ambiziosa ex First Lady

L’attuale senatrice di New York, 60 anni da poco compiuti, desidera con tutta l’anima diventare la prima presidente donna della storia americana. Da una parte si avvantaggia dell’intatta popolarità di suo marito Bill Clinton, l’ex presidente democratico dal 1993 al 2001 che secondo i sondaggi sarebbe ancor oggi rieletto, dall’altra si sforza di proporsi come un candidato a tutto tondo. In un certo senso ci riesce, perché è contemporaneamente la più amata e la più detestata dagli elettori americani. Costantemente in testa nei sondaggi per le primarie democratiche, deve però guardarsi dalla rimonta del più giovane Obama e dalla discreta tenuta del terzo incomodo Edwards. Critica spesso l’inesperienza dei suoi rivali in politica estera.