L’ambulanza per ricordare Patrizia

Perdere prematuramente un figlio è il dolore più grande e straziante che si possa provare. Ma a volte qualcuno riesce a trovare la forza di trasformare la disperazione in un concreto atto d'amore. È il caso della famiglia Carlevarino che, in memoria della figlia Patrizia scomparsa lo scorso 20 maggio, ha deciso di donare alla pubblica assistenza Burlando una nuova ambulanza Fiat Ducato X250 e la ristrutturazione della sala militi, che le è stata dedicata.
«Da domani Patrizia girerà di nuovo per Genova e rivivrà in tutte quelle persone che verranno soccorse e salvate da questa autoambulanza», dice la madre col volto rigato dalle lacrime.
Il presidente della pubblica assistenza Alessandro Cristiani sottolinea quanto questo gesto rappresenti non solo un importante e grandissimo aiuto materiale, ma sia anche stato fondamentale nel ridare forza spirituale a tutto il personale e i volontari che ogni giorno prestano il loro servizio in una realtà che spesso non li sostiene abbastanza.
L'autoambulanza è equipaggiata di tutti i più moderni strumenti per il soccorso e la rianimazione anche pediatrica. Possiede inoltre tutta l'attrezzatura per il recupero degli incidentati in autostrada. Tra le lacrime nasce quindi un sorriso di speranza per il bene che, da domani, Patrizia farà a tutti noi dal cielo.