«L’America è pronta a un presidente donna»

Roma. I tempi «sono assolutamente maturi» perchè negli Stati Uniti possa essere eletto un presidente donna: ne è convinta Matilda Cuomo, moglie di Mario, governatore democratico di New York dal 1985 al 1997, a Roma per illustrare i risultati del suo programma «Mentoring Usa-Italia», destinato ad aiutare gli studenti in difficoltà e a ridurre la dispersione scolastica. «Ci sono tantissime donne, anche italoamericane, in posizioni di grande prestigio, nessuno le può fermare», dice la Cuomo, pensando a Hillary Clinton. Non si sbilancia però nel dire quale dei candidati democratici lei e il marito sostengano, la cosa importante è che «tutti hanno tra le loro priorità il sostegno alla famiglia e il recupero della “middle class”, che abbiamo perso».