Con «L’Americana a Roma» la corsa sembra un reality

Al via oggi alle 18 la VII edizione di «Un’Americana a Roma», corsa che si svolge a piazza Don Bosco. La gara si svolgerà su un anello di circa 400 metri da ripetere 15 volte (6 Km) per la gara femminile e 25 volte (10 Km) per la gara maschile, suddiviso in 220 metri di recupero e 180 metri «sprint». Nei 220 metri di recupero gli atleti dovranno procedere dietro l’autovettura di riferimento pena la squalifica dalla competizione. Tale andatura controllata servirà a ricompattare il gruppo dopo ogni “sprint” nel quale verrà eliminato l’atleta che giungerà per ultimo sulla linea del traguardo. Sia nella gara femminile sia in quella maschile rimarranno 4 atleti nell’ultimo giro per contendersi la volata finale. Tra gli iscritti, in campo maschile, spiccano i keniani Chirchir e Kiplagat e i poco arrendevoli Leone dell’Esercito, De Luca dei Carabinieri. Tra le donne, La Barbera della Forestale e Renicella dell’Esercito.