L’amica dei freak di buona famiglia

Diane Arbus (nata Nemerov) nacque a New York il 14 marzo 1923 da un’agiata famiglia di origine russa. A diciotto anni sposò Allan Arbus che le insegnò la fotografia, dopo che aveva cominciato lui stesso a lavorare come fotografo per l’esercito degli Stati Uniti. Per vent’anni Diane e Allan condussero insieme uno studio di fotografia di moda di grande successo, poi nel 1959 si separarono. Dopo il divorzo Diane insegnò fotografia in diverse scuole a New York e ricevette due borse di studio dalla Fondazione Guggenheim. Preferiva le macchine fotografiche reflex di medio formato che davano fotografie quadrate. Fra le sue immagini più famose il Bambino con una granata giocattolo al Central Park (1962), Le gemelle (1967) e Il gigante ebreo con i suoi genitori nel Bronx (1970). Era la fotografa dei freak di cui diceva: «Molte persone vivono nel timore di subire qualche esperienza traumatica. I freak sono nati con il loro trauma. Hanno già superato il loro test nella vita». Si uccise il 26 luglio 1971.