L’amicizia del Lagaccio fa sognare i bambini

Carissimo Direttore, carissimi amici de il Giornale, ancora una volta ci siete stati «vicini», ancora una volta disinteressatamente (e ci teniamo a sottolinearlo!) vi siete schierati al nostro fianco, ancora una volta attraverso il Vostro giornale abbiamo potuto riportare alla cittadinanza tutto il nostro orgoglio per quel piccolo sogno, nato nove anni fa, di una manifestazione che mettesse insieme i sapori del divertimento, della socialità, della solidarietà.
Quel sogno si sta piano piano avverando, non è rimasto la chimera di pochi, è diventato il sogno che tanti, insieme, stanno realizzando con al centro i bambini: i bambini per i bambini. Grazie, veramente grazie di cuore a tutti; con la speranza che anche attraverso la nostra iniziativa, limitatamente alla nostra città, sempre più persone possano avvicinarsi ed apprezzare il Giornale seguendo quel trend - che si percepisce «sotto le tribune» - già in corso grazie alla professionalità ed alla competenza dell'amico Lussana e dei suoi collaboratori.
Con i più cari saluti, auguri di buon lavoro e arrivederci alla prossima edizione.
La Commissione organizzatrice
D. Grillo, A. Boero, E. Lombardo, G. Laudani