L’amico ferisce un ragazzo: arrestata la sorella di Denise

Arresti domiciliari per Jessica Pulizzi, la sorellastra di Denise Pipitone, la bimba di Mazara del Vallo scomparsa l'1 settembre del 2004. Ma la storia del misterioso sequestro della piccola, a quanto sembra, non c'entra nulla. La ragazza, infatti - che pure è indagata per il rapimento di Denise - è accusata di favoreggiamento nei confronti del fidanzato, il tunisino Akari Ahmed, che nella notte tra sabato e domenica, al culmine di una rissa, avrebbe accoltellato un giovane mazarese di 27 anni, adesso ricoverato in prognosi riservata. Secondo indiscrezioni, a casa di Jessica sarebbe stato trovato il coltello utilizzato per l'aggressione. Nessi con la vicenda del rapimento di Denise? Gli inquirenti non parlano, ma a quanto sembra questa vicenda non è legata al sequestro della bimba. Jessica, che all'epoca della sparizione di Denise aveva 17 anni, è indagata dalla Procura dei minori di Palermo per la scomparsa della sorellastra. Jessica Pulizzi è finita nel registro degli indagati con l'accusa di concorso con ignoti per il sequestro di Denise. Al momento del rapimento della sorellastra Jessica non aveva ancora compiuto 18 anni. Secondo gli investigatori,avrebbe mentito sui suoi spostamenti di quel maledetto 1 settembre del 2004.