L’amico del pub: «Non avrebbe aperto a un estraneo»

Era simpatica, cordiale, ma molto riservata e non aveva un fidanzato, Meredith Kercher. Così la ricorda un amico italiano, Pasquale, uno dei titolari del «Merlin pub», il locale dove la studentessa, insieme ad alcune amiche aveva anche festeggiato Halloween. «Era gentile con tutti - ha aggiunto - e non ha mai avuto problemi particolari. Io non l’ho mai visto ubriaca». «Era contenta di stare qui - ha riferito ancora - e Perugia le piaceva molto». «Il suo cruccio - ha ricordato Pasquale - era la lingua italiana, che ancora non conosceva molto bene».