L ’amore tra la bici e il vento

Paolo Tagliacarne

Ciao sono una bicicletta e tu chi sei? Ciao, sono il vento e giro per il mondo, sono invisibile, ma so farmi sentire bene quando voglio. Mi piacciono le barche a vela e le bici agili e leggere, come te.
Grazie, anche per il paragone con la barca a vela. Sai, non ci avevo mai pensato, le biciclette e le barche a vela sono forse gli unici veicoli veramente ad impatto zero nei confronti del pianeta. Vero e va detto che gli umani che si muovono a vela o in bici sono in genere più attenti e rispettosi nei confronti dell'ambiente in cui vivono. In genere chi ama la vela, ama anche me. Chi va in bicicletta mi apprezza decisamente di più quando lo spingo, rispetto a quando gli soffio contro.
Più che comprensibile. Oggi cosa fai? Mi accompagnerai o ti avrò contro? Dipende dal giro che farai, ad ogni modo cercherò di accompagnarti il più possibile, raccontandoti qualcuna delle migliaia di storie che sento.
Fantastico, oggi allora sarà un po' come volare e chiederò alla mie ruote di cantare per te. Bell'idea, ma sai quante canzoni mi hanno dedicato, quanta musica ho ispirato e quanti strumenti so suonare? Io sono nella musica e la musica è parte di me, sono in mille e più racconti di cielo e di mare, porto i sogni buoni e anche quelli cattivi. Sono nel cuore dei poeti e nella fantasia dei marinai, nei giochi dei bambini e nelle orecchie degli alpinisti, negli sguardi delle popolazioni del deserto e nei pensieri dei piloti di aliante. In men che non si dica spazio dalle piramidi ai cieli bassi del nord. Ma adesso spingo sulle tue ruote perché questa passeggiata sia una sinfonia.
Non posso che dirti «qual buon vento». Essere vivo richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di respirare, ha scritto in una sua poesia, Pablo Neruda.
Vero e lo sa bene chi è abituato, pedalando, a trasformare il respiro in energia e l'energia in velocità. Ma la storia che mi hai promesso?. La stiamo raccontando insieme, come è la storia di questo mondo fatta e raccontata da noi che ci viviamo dentro. Dunque, pedala bella bicicletta e continua a farlo, che il tuo pedalare rende migliore l'aria e lo spirito. E io finché potrò ti spingerò, aiutandoti a correre leggera e veloce su tutte le strade che sceglierai.