«L’amore trasforma»

«Qualsiasi forma d’amore puro è un trampolino di lancio degno dell’amore divino». Dialogando con il dotto Mauro Jumalluddin Ballabio, fedele Sufi dai primi anni Ottanta, si ha la sensazione che parlare di «coppie miste» o «coppie multietniche» sia ormai sorpassato. Bisogna andare più in profondità. Caporedattore del seguitissimo sito Sufi.it, Jamaluddin afferma: «Amore è una forza che trasforma due in uno, amore è ricerca della propria origine, ma amore è anche sofferenza esistenziale: non riduciamolo a un fatto di appartenenza geografica». L’«amare altrimenti» per Jamaluddin è racchiuso nella mistica Sufi.