«L’ampio consenso è il miglior augurio»

«L’augurio è implicito nel consenso molto largo che si è realizzato attorno alla missione con il contributo di tutte le forze politiche di maggioranza e di opposizione». Lo ha detto il capo dello Stato Giorgio Napolitano rispondendo ieri ai giornalisti che, a margine della sua visita al Museo di arte contemporanea di Napoli, gli avevano chiesto quale fosse il suo augurio ai militari in partenza per il Libano. «L’avevo auspicato sin dall’inizio, anzi lo avevo previsto», ha aggiunto Napolitano riferendosi all’ampio consenso sulla missione. Il capo dello Stato ha anche sottolineato che l’impegno in Libano «non è un prezzo, ma una responsabilità che si deve assumere».