L’animo di un poeta



Un poeta nasce negli spazi tra crimini,
furti, uccisioni, frodi, violenze,
nelle zone più oscure di questo mondo.


Le parole di un poeta s’insinuano
tra le espressioni più volgari e basse,
nei quartieri più poveri della città,
e per qualche tempo dominano
\[la società.


L’animo di un poeta è un solitario grido
\[di verità
nato negli spazi fra mali e bugie
\[del nostro tempo,
picchiato a morte da tutti gli altri animi.

L’animo di un poeta è condannato,
non v’è dubbio.