L’annuncio Berlusconi: «A Milano il Consiglio dei ministri per Expo e Malpensa» Stanziati i fondi per il tunnel sotterraneo Gattamelata Dal governo altri 20 milioni per le famiglie sfrattate

Sabrina Cottone

Milano pigliatutto. Se il buon giorno si vede dal mattino, già all’ora di pranzo il sindaco Letizia Moratti poteva fregarsi le mani. Ha incassato dal sottosegretario Mantovani un assegno da 24 milioni col volto sorridente di Berlusconi. Fondi destinati al tunnel sotterraneo che collegherà viale De Gasperi a via Gattamelata togliendo dalle strade traffico e smog. Insieme, la promessa di altri 20 milioni dal governo per aiutare gli sfrattati. «Milano è nel cuore del governo e di Silvio Berlusconi», ha assicurato il sottosegretario alle Infrastrutture ieri a Palazzo Marino. La conferma, non richiesta, arriva in serata dal premier, che a «Malpensa, Italia» su Raidue annuncia: «Faremo presto un consiglio dei ministri a Milano». Servirà «per dare una spinta ai lavori dell’Expo che è di straordinaria importanza per l’economia, e anche per discutere di Malpensa, un aeroporto su cui non c’è da preoccuparsi, avrà più voli, e se saranno liberalizzati gli slot potrà usarli per le compagnie straniere». Il Cdm «era già stato messo in programma, è stato rinviato perché ho dovuto occuparmi di politica estera, andare a Washington, Parigi». (...)