L’ANNUNCIO DELL’ASSESSORE VESCO

Prenderà il via il 1° agosto il piano di riduzione del servizio ferroviario regionale. Lo ha comunicato l’assessore regionale ai trasporti, Enrico Vesco dopo aver scritto una lettera alle associazioni dei pendolari e dei consumatori per metterli di fronte al piano di che non è più procrastinabile. Sono 53 i treni del servizio metropolitano dell'area genovese che dal 1° al 28 agosto saranno soppressi, per poi essere in parte ripristinati a partire dal 5 settembre quando 12 treni saranno cancellati definitivamente. A questi si deve aggiungere l'eliminazione, a partire dal 1° agosto, di due treni da e per Milano: il Milano centrale-Genova Brignole delle 22.25 e il Genova-Milano delle 19.20. Inoltre dal 22 al 27 agosto due treni Ventimiglia - Imperia e Imperia - Ventimiglia delle 6 e 6.57 saranno momentaneamente soppressi a seguito della chiusura della linea Cuneo Ventimiglia per lavori legati all'infrastruttura ferroviaria. «Abbiamo cercato fino all'ultimo di evitare questo taglio - ha detto l'assessore regionale ai trasporti, Enrico Vesco - perché aspettavamo le risorse che il Governo ci ha promesso il 16 dicembre scorso e di cui non abbiamo più avuto notizia. Abbiamo chiesto a Trenitalia di andare avanti col servizio, ma la disponibilità oggi è venuta meno e noi oggi non siamo più in grado con risorse nostre a questo servizio».