L’annuncio «Entro un mese il ministero del Turismo»

«Faremo presto il ministero del Turismo». Lo ha anticipato il presidente del Consiglio Berlusconi. All’annuncio, accolto da un applauso della platea di Cernobbio, ha aggiunto: «Credo lo faremo nel giro di un mese». E poi: «Tu conosci - ha detto rivolgendosi al presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli - che ira di Dio è la signora Brambilla, una che non molla l’osso». Quindi il premier ha citato un rapporto delle Nazioni Unite secondo cui proprio il settore del turismo, assieme a quello della sanità, sarà tra quelli che cresceranno di più nei prossimi anni. Il commento della diretta interessata, Michela Vittoria Brambilla: «Istituire il ministero del Turismo testimonia la volontà del governo di dare vita a una politica nazionale del settore».