L’annuncio di Giro (Fi): a ottobre il «legality day»

«A fine ottobre organizzeremo un Legality Day. Il problema più volte richiamato da tutte le forze politiche è certamente quello della sicurezza ma credo che prima di tutto occorra ristabilire il senso della legalità, il rispetto delle regole che ci siamo dati come cittadini e componenti di una comunità, al di là delle singole appartenenze politiche. Senza il senso della legalità la sicurezza non ha radici profonde ed è destinata ad essere travolta». Lo annuncia Francesco Giro deputato e coordinatore regionale e romano di Fi. «Organizzeremo - continua - in tutte le piazze di Roma dei gazebo per presentare la nostra ricetta: poteri più ampi alla polizia municipale; un rafforzamento del cosiddetto «poliziotto di quartiere»; coinvolgimento dei volontari della protezione civile nella lotta al degrado urbano; assemblee pubbliche e non politiche, promosse dal Comune i tutti i Municipi di Roma fra cittadini, rappresentanti delle categorie professionali e forze dell’ordine». Come testimonial della giornata «sarebbe importante - auspica Giro - avere un uomo come Rudolf Giuliani, l’indimenticabile sindaco di New York, il cui modello della tolleranza zero è stato ormai adottato da tutte le forze politiche, in tutta Europa, da destra a sinistra».