L’anoressia è scritta nei geni

Si intitola «Quando il cervello non funziona: i disturbi alimentari» il seminario nel quale Paolo Magni, ricercatore dell'Istituto di Endocrinologia della Statale, cercherà di illustrare cosa succede nella mente umana nei casi di anoressia, bulimia e binge eating disorders. «Forme diverse di una malattia complessa e ancora poco chiara - spiega - nella quale si verifica un'alterazione dei meccanismi di regolazione di fame, sazietà e gratificazione». Alla base, probabilmente, c'è una predisposizione genetica su cui poi si innestano fattori ambientali come i conflitti familiari e le pressioni sociali. «Quando conosceremo con precisione i geni coinvolti sarà possibile una terapia più mirata: oggi non sempre si guarisce».
«Quando il cervello non funziona: i disturbi alimentari»
Domani, ore 10: Aula A, via Balzaretti 9
28 febbraio, ore 15: Aula Magna, via Vanvitelli 32
info: Cend (02-50318375)