L’Antitrust manda in bianco i dati Ue

In mattinata si saprà se l’Acea, l’Associazione che raggruppa i costruttori di auto europei, è riuscita a sciogliere il nodo del «buco» sui dati di vendita dei veicoli commerciali. Dopo che l’Antitrust Ue ha acceso un faro, per possibile «cartello», su Iveco, Scania, Man, Daimler e Volvo, queste società hanno smesso di far affluire i dati all’organo che le rappresenta, cioè l’Acea. Con il risultato che oggi le immatricolazioni di gennaio rischiano di essere un mistero. Il problema, inoltre, ha messo in evidenza le carenze tecniche della nostra Motorizzazione. L’Acea, per risolvere il caso, potrebbe ricorrere a elaborazioni di una società extrasettore, che rischiano però di non essere attendibili. Il clima è incandescente.