L’anziana sopravvissuta: «Ho perso tutto lì sotto Silvio aiutami, mi fido di te»

Ecco il dialogo tra un’anziana e Berlusconi, ripresi dalle telecamere, durante il sopralluogo del premier ieri all’Aquila.


Anziana: «Non c’è più niente!»
Berlusconi: «Arriva, signora, arriva, su!».
A: «Silvio aiutaci, Silvio! Silvio aiutaci! Non c’è più niente!».
B: «Facciamo tutto, guardi. Vedrà che l’Italia risponde».
A: «Non c’è più niente… ».
B: «Adesso vedrà, cominci a andare in un albergo».
A: «Nemmeno i denti c’ho più! Stanno là dentro!».
B: «Glieli recuperiamo, signora, le recuperiamo tutto, dài… Signora stia tranquilla, vada in albergo intanto. Se qua è tutto distrutto, vada in un albergo!».
A: «Io sto dietro, coi miei, ma la mia casa è di là… ».
B: «Ecco, va bene, ma adesso arriverà. Rifacciamo tutto, dài, su signora».
A: «Ho tanta fiducia, ho tanta fiducia!».
B: «Vedrà che non lasciamo indietro nessuno, eh, mi raccomando. Che c’è stata una gara di solidarietà straordinaria da parte di tutti».
A: «Non vi dimenticate, non vi dimenticate! Non vi dovete dimenticare».
B: «Signora, siamo qua».
A: «Ho fatto una vita di sacrifici… Grazie… Buon lavoro… ».
B: «Stia tranquilla, adesso vada dai suoi, circondata dall’affetto di tutti».