L’APPELLO DI PLINIO (PDL)

«Cittadini genovesi, non pagate l’Imu!»: l’appello arriva da Gianni Plinio, vicecoordinatore metropolitano del Pdl, che condivide la proposta avanzata a livello nazionale da Daniela Santanché. E spiega: «Invito i genovesi a sospendere il pagamento della prima rata del balzello. È una tassa iniqua e odiosa soprattutto a Genova dove c'è una elevata popolazione anziana che possiede una casa non già per lusso, ma per abitarvi con la propria famiglia e che l'ha acquistata con duri sacrifici. La legge consente di pagare fra un anno la prima rata con una minima sanzione: nel frattempo il Governo potrebbe essersi ravveduto e aver modificato la gabella. Invito - conclude Plinio -,il Sindaco Doria ad avviare una seria spending review anche all'interno della macchina comunale: gli sprechi enormi,se tagliati, consentirebbero di incassare quei 22 milioni di euro che sono pari a quel punto percentuale in più di Imu che vorrebbe far tirare fuori dalle tasche dei genovesi».Infine, la Destra si dichiara solidale con il sindacato Ugl che ha avviato anche a Genova una raccolta firme contro l’Imu.