L’approvazione della «ex Cirielli» può far saltare il processo Juve

Quasi tutto il processo per i farmaci ai giocatori della Juventus (con il medico Agricola condannato a 22 mesi) verrà sostanzialmente cancellato dall'approvazione della legge ex Cirielli, che interviene sui tempi di prescrizione. L'appello è previsto per il 27 ottobre e alla Procura di Torino hanno già calcolato che resteranno in piedi non tutti gli episodi contestati, che sono avvenuti tra il 1994 e il 1998, ma solo quelli commessi negli ultimi dieci mesi di quel periodo. «È l'effetto - spiega uno dei magistrati che si occupano del caso - della modifica degli articoli che riguardano il cosiddetto reato continuato».