L’architettura dà la felicità?

Si chiama «Architettura e felicità» (titolo mutuato da un libro di successo dello scrittore anglo-svizzero Alain de Botton) il convegno organizzato da «La città del futuro» che si svolgerà stamattina presso l’Auditorium Ara Pacis. Un incontro che vuole ragionare su «come e quanto l’architettura possa influenzare la nostra vita, e di come la qualità dell’ambiente in cui viviamo possa essere fondamentale per il nostro benessere». Il tema del convegno sarà esaminato da vari punti di vista: l’aspetto tecnico sarà discusso dall’architetto Jacopo Fedi, esperto di politiche energetiche ed ambientali; quello estetico dal critico d’arte Vittorio Sgarbi; quello sociologico dal professor Domenico De Masi; infine quello più scanzonato dal comico Riccardo Rossi, che reciterà un testo scritto ad hoc dal titolo «Come vive un cittadino oggi l’architettura». Il convegno verrà aperto da Maurizio Costanzo. Inizio alle 10, ingresso libero.