L’Arcigay: «Fassino ci offende»

«Caro Fassino, ti informo che non rinnoverò la tessera ai Democratici di Sinistra, un partito che sembra aver smarrito il senso dell'umanità e del socialismo democratico». Aurelio Mancuso, segretario nazionale dell'Arcigay, divorzia dai Ds, partito a cui è stato iscritto «per 25 anni ininterrotti». Non ha gradito le dichiarazioni del segretario sulle adozioni alle persone omosessuali: «Sono l'ultima offesa». Turbolenze pure sull’altro lato dell’Unione. «Il governo non si impicci - dice Clemente Mastella -, sarebbe un’anomalia se si impegnasse su questo fronte. Quanto a me, io voterò a prescindere contro qualsiasi provvedimento sulle coppie di fatto».