L’«aria cattiva» avvelena il consiglio

Rimpallo di responsabilità nel consiglio comunale di Sestri Levante per il mezzo della Provincia che dovrebbe rilevare la qualità dell'aria a Riva Trigoso nei pressi dell'azienda Arinox «ed è invece inattivo da mesi», come puntualizza il consigliere del Popolo della libertà, Marco Conti che con Bordero, Stagnaro, Rossignotti, Squeri e Cusinato ha presentato un'interpellanza in merito.
«Gli stessi proprietari dei terreni interessati metterebbero le aree a disposizione contribuendo alle spese di allaccio del contatore» insiste il consigliere del Pdl. Il quale, alle spiegazioni dell'assessore Di Lorenzo - «l’amministrazione provinciale ha inoltrato richiesta a Edison che non ha ancora ottemperato ed è oggetto di un esposto alla Procura della Repubblica da parte dell'ente per disservizio pubblico» - oppone interrogativamente una lettera di Edison stessa che chiede alla Provincia di completare la pratica per riuscire a procedere.
Per la minoranza è inaccettabile, «ogni mese interrogheremo fino alla soluzione del giallo».
E mentre passa il piano degli arenili con i voti della maggioranza, ancora un'interrogazione-affondo di Popolo della libertà e Segesta Domani sui parcheggi gestiti dall'ATP, l’azienda di trasporto pubblico: l'assessore Bixio riferisce di 638mila euro incassati nel 2009 dal Comune a fronte dei 243mila euro pagati ad ATP.
«È il caso di continuare a lasciare la gestione all'Azienda trasporti pubblici - chiede Conti - quando, ad esempio, non disattiva i parcometri di via Pilade Quieirolo facendo cassa anche in inverno, in condizione di parcheggio gratuito?». Un interrogativo che richiede una risposta.