L’aria è irrespirabile solo per colpa loro

Quando Prodi dichiara che nel Paese c’è un’aria irrespirabile, ha ragione. Tuttavia sbaglia ad attribuire la colpa all’opposizione che fa il proprio mestiere, forse in modo meno pesante della sinistra nei cinque anni del precedente governo. L’aria pesante è frutto della litigiosità della maggioranza di governo, della esasperazione dei cittadini stanchi di sentire chiacchiere senza vedere fatti positivi. Il governo sembra non tenere minimamente conto delle opinioni dei più: approva il condono ai detenuti, crea leggi che favoriscono l’immigrazione, discute all’infinito sui Dico, ecc. Sarà difficile sostenere che la maggioranza degli italiani approva la partecipazione dei ministri al gay pride, una manifestazione di cui, il meno che si possa dire, è volgare esibizionismo, infarcito di insulti anticlericali e di omofobia verso chi semplicemente non ama simili esibizionismi, che poco hanno a che vedere con i diritti.