L’«Arlecchino» negli Stati Uniti

Arlecchino torna in tournée negli Stati Uniti. Lo spettacolo simbolo del Piccolo, che ha già visitato quaranta Paesi con oltre duemila recite, parte per otto settimane in giro nei teatri americani, con tappe che si svolgeranno tra luglio e novembre 2005. Il debutto è a New York dove lo spettacolo sarà ospite del prestigioso Lincoln Center Festival dal 20 al 23 luglio, poi sarà la volta di Colorado Springs per tre recite il 29 e il 30 luglio. L’«Arlecchino servitore di due padroni» scritto da Goldoni nel 1745 e reinventato da Giorgio Strehler è lo spettacolo italiano più rappresentato al mondo. Il «batocio» sarà impersonato ancora una volta da Ferruccio Soleri, che ha debuttato come Arlecchino proprio negli Stati Uniti, al New York City Center, durante la «storica» tournée del 1960, tornando poi a Los Angeles, nel 1984, in occasione dei Giochi Olimpici. La tournée 2005 è eccezionale per la durata: due mesi, che porteranno lo spettacolo in California e poi nel Michigan per chiudere allo Shakespeare Theatre di Chicago il 20 novembre. Lo spettacolo sarà sempre rappresentato in italiano con i sottotitoli in inglese.