L’Arpe a Veltroni: «Ora riduci l’Ici»

Il presidente dell’Arpe-Federproprietà avvocato Michele Pazienza ha scritto al sindaco Veltroni per chiedere l’esenzione Ici in seguito al blocco degli sfratti. «Il decreto legge approvato dal governo per la proroga degli sfratti - si legge nella lettera di Pazienza - per mitigare l’impatto negativo di un provvedimento troppo pesante e al limite dell’illegittimità costituzionale, a carico ancora una volta dei proprietari immobiliari, prevede esplicitamente un’esenzione totale dell’Ire per i proprietari (articolo 3) mentre concede ai Comuni la facoltà di deliberare forme di esenzione o riduzione dell’Ici, in analogia a quanto disposto per l’Ire». L’Associazione romana proprietà edilizia ha perciò invitato Veltroni «a proporre nei termini formali e sostanziali che riterrà opportuni, il provvedimento relativo all’esenzione Ici che varrà a rendere meno inaccettabile l’ennesima proroga degli sfratti».