L’arte del ’900 vola a Shanghai

Il meglio della collezione del Novecento, una selezione delle opere di Serafini, un’anteprima di Babele, la Biennale delle arti contemporanee prevista per il 2008, andranno a Shanghai e Pechino. Questa l’ultima novità dall’assessore alla Cultura Vittorio Sgarbi che invierà il suo fidato collaboratore Alessandro Riva e la direttrice delle Civiche Raccolte d’arte di Milano, a Shanghai, insieme alla delegazione guidata dal sindaco Letizia Moratti, in partenza il 10 settembre. Scopo del viaggio, rafforzare la collaborazione istituzionale tra i due paesi che hanno ospitato l’Expo universale che Milano si candida ad accogliere nel 2015. Il coté culturale della missione sarà quello di uno scambio di mostre e contatti tra Milano, la Cina e il Giappone. «Si potrebbe organizzare una mostra con una selezione di opere dalle collezioni del Novecento di proprietà del Comune di Milano, che ora giace nei depositi in attesa che venga realizzato il Museo del Novecento - spiega Vittorio Sgarbi - e una selezione della mostra di Serafini che sarà ospitata al Pac. Per il contemporaneo, invece, stiamo pensando allo scultore Giuseppe Bergomi e Aron Demetz. Milano a sua volta dovrebbe ospitare artisti cinesi».