«L’arte della fuga» per gli organisti Zehnder e Alard

Domani sera ore 21, alla Basilica di Santa Maria della Passione (via Conservatorio 16) per la rassegna «Due organi in concerto» c’è «Musica poetica, Dietrich Buxtehude e il suo tempo». Protagonisti i due splendidi organi gemelli (Mascioni 1985 e 2001) della Basilica di Santa Maria della Passione, con un capolavoro di Bach, «l’Arte della Fuga BWV 1080», in una rassegna dedicata a Dietrich Buxtehude (1637-1707), ossia un omaggio dell’allievo al maestro, nell’esecuzione di due organisti - Jean-Claude Zehnder e Benjamin Alard - a loro volta maestro e allievo.