L’arte moderna va all’asta

Martedì prossimo, il Dipartimento di Arte Moderna e Contemporanea di Finarte-Semenzato chiude la stagione autunnale con due importanti sessioni d’asta. La prima alle 9.30, la seconda alle 16.00. Nella prima verranno presentate numerose grafiche numerate, disegni e tecniche miste tra cui figurano le firme di artisti fra i quali Joan Mirò,Henry Moore,Giuseppe Santomaso,Giorgio Morandi,Marino Marini. La seconda si occuperà di opere di noti artisti del XX secolo. Per l’astrattismo-informale italiano ci sono, tra le altre, opere di Lucio Fontana «Concetto spaziale, Attese»(1965), idropittura su telabianca; Piero Manzoni «Achrome» (1959 circa), caolino a tela grinzata; Mimmo Rotella «Orchidea bianca» (1963-69), decollage su tela. In catalogo anche sculture come qulle di Marino Marini, «Miracolo»(1956) bronzo, e di Lucio Fontana «Concetto spaziale»(1957), buchi e graffiti su terracotta colorata.