L’arte di oggi si è «trasferita» in provincia

Ancora qualche giorno a disposizione per poter visitare la manifestazione 20Eventi, Arte Contemporanea in Sabina. Il progetto vede coinvolti alcuni Fara Sabina, l’Abbazia di Farfa, Poggio Moiano e Toffia. L’iniziativa, che è ormai giunta alla sua terza edizione, vede inalterata la sua formula originale, nella quale un artista, anche insegnante d’Accademia, inserisce nel suo corso il progetto della Sabina, rendendo così partecipi anche i suoi studenti, coinvolti non solo nella parte teorica, ma anche in quella pratica. È proprio a loro infatti che sono stati richiesti progetti da realizzare per la manifestazione. Che ha visto, quest’anno, Richard Wentworth docente. Wentworth, già assistente di Henry Moore, si è avvalso per questa edizione anche del supporto degli studenti del British School of Rome, che hanno anche loro contribuito alla realizzazione del progetto. L’idea alla base di tutto è, ovviamente, quella di cercare di creare un colloquio tra zone speso al di fuori dei circuiti tradizionali del contemporaneo, ma anche di far conoscere a giovani artisti e studenti di arte stranieri zone dell’Italia poco note ma di suggestiva bellezza. Tra i tanti lavori progettati, interessante è La Foresta perfetta di Wang Ruobing, pensata per il museo di Fara Sabina. L’intervento, a metà tra installazione e performance, vuole incoraggiare le persone a una attenzione più radicale rispetto alla natura e le sue problematiche; come se, prendendo dei rami in mano, e vedendo la loro vitalità, ci si dovesse chiedere quale sia il loro reale valore.
Informazioni utili: sabato e domenica. Le installazioni saranno aperte dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 19.30. Negli altri giorni su prenotazione al numero 349.6133487