L’arte si ritira in convento a Salerno e i bambini suonano il blues all’Elba

Ecco segnalati in breve alcuni dei più importanti eventi culturali delle prossime settimane che avranno luogo in alcune città italiane.
LA LUNA E IL PALCOSCENICO
Fino al 7 settembre nel Parco di Montevecchia e della val Curone, a Lecco, si terrà l’undicesima edizione del festival «L’ultima luna d’estate», organizzato da Teatro Invito. Domani sera, Moni Ovadia con lo spettacolo «sovietico» Rabinovich e Popov, al pianoforte Carlo Boccadoro. Nei giorni a seguire, Andrea Cosentino con il surreale Antò le momò, Mario Perrotta con Italiani Cìncali, epopea di migranti italiani nell’Europa del Nord, Ronzinante con E fu sera, e fu mattina, spettacolo di cultura ebraica con citazioni da Martin Buber e Kafka, e molti altri ancora. Tutto all’insegna di un teatro popolare e allo stesso tempo di ricerca. Informazioni allo 0341201451.
ARTE «MONACALE»
Alla certosa di San Lorenzo, a Padula (Salerno), per la rassegna «Ortus Artis e Fresco Bosco», curata da Achille Bonito Oliva e che si inaugurerà il 5 settembre, arriveranno artisti di fama internazionale tra cui Arena, Migliore, Bednarski, Carrol: le loro opere saranno allestite nelle celle dei monaci e resteranno in esposizione permanente affiancando i numerosi dipinti, installazioni, fotografie delle collezioni della Certosa. Informazioni allo 0975778608.
UN’ISOLA IN JAZZ
Nelle serate del 4 e 5 settembre a Marciana Marina, il comune più piccolo dell’isola d’Elba e terzo in assoluto più piccolo d’Italia, potrete ascoltare i risultati di quella che per 43 bambini fino ai sei anni è stata una vacanza studio davvero speciale: 10 giorni passati a conoscere e apprendere come suonare la musica jazz, su partiture originali create per Elba Jazz for Kids, organizzatrice dell’evento, dai maestri Antonio Eros Negri, Daniele Rampi e Paolo Guarneri. Un vero golfo mistico di pargoli musicanti al debutto, che si destreggeranno tra ragtime, blues, swing, dixieland, dall’intenso George Gershwin all’amarostico Duke Ellington. Tra i castagni dell’interno e le tamerici sul lungomare. E - naturalmente - sotto le stelle del jazz. Info: www.elbajazz.it.