L’artista cowboy che piace in Cina

Ken Freeman nasce nel 1935 a Chicago, e a 8 anni ha già deciso il suo futuro: diventerà un cowboy, e un artista. Ma parte dall’arte: a vent’anni, diplomatosi all’Academy of art di Chicago, inizia la carriera di illustratore, lavorando con Haddom Sundblom, sfoggiando subito un grande talento, e prosegue fino al 1978, quando si trasferisce in Arizona per dare vita al suo antico sogno: essere anche un cowboy oltre che un artista. Così stringe amicizia con gli indiani nativi delle varie tribù del luogo e dipinge numerosi ritratti. Non smette mai di dipingere nemmeno negli anni 90, quando perde la moglie e la figlia maggiore. Tra gli innumerevoli riconoscimenti ottenuti, Ken Freeman è stato chiamato per due volte dal governo cinese per esporre a Shangai.