«L’artista viaggiatore» in mostra a Ravenna

Un viaggio tra i colori, puntando gli occhi su orizzonti lontani. Questa volta, l'ispirazione per la prossima vacanza viene dalla mostra «L'artista viaggiatore. Da Gauguin a Klee, da Matisse a Ontani», ospitata al Museo d'Arte della città di Ravenna fino al 21 giugno. Quattro continenti, Africa, Asia, America Latina e Oceania, visti attraverso lo sguardo di artisti dell'Otto e Novecento che hanno viaggiato e talvolta scelto di vivere fuori dall'Europa, affascinati dal mito dell'esotico. Mondi che accendono il desiderio di partire per paradisi forse ancora incontaminati, sognando la Tunisia di Klee, l'Egitto di Kokoschka, l'Algeria di Dubuffet o la Persia di Pasini, mentre la fantasia vola lontano, fino al Siam di Chini, la Nuova Guinea di Nolde, la Polinesia di Gauguin e Matisse o il Laos di Schifano. Per ora il viaggio può proseguire tra le antiche mura di una città scrigno di arte, storia e cultura, alla scoperta dei suoi edifici religiosi paleocristiani e bizantini dichiarati patrimonio dell'umanità dall'Unesco. Un itinerario facile ma affascinante, da percorrere passeggiando tra torri campanarie e chiostri, o noleggiando una bicicletta per spingersi fino alla Basilica di Sant'Apollinare in Classe e poi al mare. Dimore storiche e hotel a 3 e 4 stelle nel cuore di Ravenna propongono pacchetti da 82, 100 e 121 euro a persona che comprendono un pernottamento in camera doppia con prima colazione, l'ingresso alla mostra e una cena tipica in un ristorante del centro storico. Info www.ravennaincoming.it, tel. 0544 482838.