«L’asilo D’Aronco è ancora chiuso»

«Senza preavviso questa (ieri, ndr) mattina 60 famiglie romane hanno trovato le porte chiuse dell’asilo nido di via D’Aronco e sono state costrette a improvvisare soluzioni alternative per i loro piccoli provocando innumerevoli disagi e giuste proteste». Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori capogruppo di An del XVI Municipio di Roma che sostiene: «Il nido doveva essere pronto a novembre 2006. Oggi sarebbe dovuta suonare la prima campanella per 16mila bambini sotto i 3 anni ma così non è stato per il nido di via D’Aronco - continua Santori -; i gravi ritardi delle ditte che hanno in appalto la costruzione e la responsabilità del municipio nell’allestimento della nuova struttura hanno costretto le educatrici ad affiggere una comunicazione sul cancello di entrata in cui si informa che il nido accoglierà i bimbi dal 10 settembre ma le aule e il giardino si presentano come un cantiere in alto mare. Per questo abbiamo dubbi sulla data di apertura comunicata».