L’asilo lager La maestra: «Sono malata curatemi»

Troppo facile, oggi, dire di essere «malata», chiedere di «essere curata». No, le immagini in cui Anna Laura Scuderi picchia dei bimbi indifesi sono lì a dimostrare un’altra realtà. La realtà del male, non della malattia. Ma il suo avvocato non è d’accordo: «Anna Laura Scuderi è malata e vuole essere curata». «In tempi brevi nomineremo un consulente tecnico, uno specialista psichiatrico, che metta Laura Scuderi in condizioni di aiutarla a capire e a far capire quello che è successo». Il difensore ha poi annunciato la rinuncia al ricorso al tribunale del riesame