L’assassino di Pasolini esce dal carcere e va in comunità

L’omicida reo confesso di Pier Paolo Pasolini è stato scarcerato. Pino Pelosi, detto «la rana», è uscito ieri mattina dal carcere di Viterbo. Il gip gli ha concesso gli arresti domiciliari, come richiesto dal suo difensore, presso un’azienda agricola della diocesi viterbese, dove Pelosi dovrà seguire un programma di disintossicazione dagli stupefacenti e di reinserimento sociale. Pelosi era stato nuovamente arrestato lo scorso 20 maggio nel corso di un’operazione antidroga. Nella vettura in cui viaggiava, insieme ad altre persone, furono ritrovate numerose dosi di cocaina. Dalle successive indagini era emerso che ad acquistarle da uno spacciatore romano era stato lo stesso Pelosi. Che qualora seguisse, come si è impegnato a fare, il programma di trattamento potrebbe poi ottenere l’estinzione del reato.