L’assessore certifica la crisi della Sanità: «Può cadere Burlando»

«Do fastidio perché sono un assessore che non pensa ai casi individuali e ai primariati da assegnare. Se mi sfiduciano non cado solo io ma tutta la giunta e il presidente Burlando che hanno sottoscritto quegli atti». L’assessore regionale alla Salute Claudio Montaldo è una furia poche ore dopo lo strappo che si è consumato in consiglio regionale in sua assenza quando i partiti di maggioranza, Pd compreso, gli hanno voltato le spalle sostenendo la causa dei lavoratori dell’ospedale Gallino di Pontedecimo che secondo i piani della Regione vedrebbe dismessi i reparti di Chirurgia generale e Cardiologia.
Il Gallino è l’ultimo degli ospedali rimasti attivi tra Valpolcevera e Valle Scrivia e copre un bacino (...)