L’assessore Merlo: «È una situazione davvero kafkiana»

Immediata la replica del governo regionale all’appello del mondo economico per il Terzo valico. Solo che l’assessore ai Trasporti, Luigi Merlo, se aveva in animo di spargere ottimismo, pare avviato a ottenere l’effetto opposto. «Condivido l’appello a concludere le procedure approvative del Terzo valico. Se il governo - sostiene Merlo - indicasse con chiarezza la data del Cipe potrebbe porre fine alla situazione kafkiana che stiamo vivendo». Ma poi Merlo aggiunge, con toni inquietanti: «Il fatto che sia stato convocato un pre-Cipe per il prossimo 23 febbraio fa presumere che presto si dovrebbe convocare anche il Cipe che mi auguro possa avere all'ordine del giorno il nodo ferroviario e il Terzo Valico. La Regione sarà presente e ribadirà il suo deciso sostegno a queste fondamentali opere. Come ha dimostrato un recente studio, la crescita del porto senza il Terzo Valico porterebbe ad avere duecento Tir in più all'ora sulla rete autostradale, ossia la paralisi. Per quanto riguarda il nodo autostradale - conclude Merlo - gli enti locali sono pronti fin da giugno a procedere nella definizione progettuale».