L’assessore nei guai per un gelato

Il Pd «si attacca» al gelato. Per aver promosso un programma di educazione alimentare nelle scuole, Sebastiano Salpietro, assessore all’Istruzione del Pdl nella giunta comunale di Cusano Milanino, si è infatti visto piovere addosso accuse a ripetizione e richieste di immediate dimissioni. Il Pd contesta all’assessore di aver fatto pubblicità a una gelateria locale, che ha regalato agli studenti 2.100 coupon per coni e coppette. «Molti tra genitori e insegnanti si sono detti indignati — denuncia Lorenzo Gaiani, capogruppo del Pd — è stato un gesto inopportuno». Tanta veemenza lascia basito Salpietro, che spiega: «Abbiamo semplicemente promosso un’iniziativa per insegnare agli studenti le proprietà alimentari di questo prodotto. Quello dell’opposizione è un polverone vano». Ma la «battaglia del gelato», promette il Pd, non finisce qui.