L’assessore: sì alla vaccinazione ai nati nel 2009

«È il momento di ragionare sulla necessità di rendere obbligatoria la vaccinazione antimeningite. La mia proposta è nell’ambito delle iniziative profilattiche come quella anti Hpv (il papilloma virus) di offrire il vaccino per la prevenzione della meningite a tutti i nuovi nati di Milano dal 2009». Lo ha annunciato l’assessore alla Salute Giampaolo Landi di Chiavenna. Nei primi sette mesi del 2008 in città si è verificato un aumento dei casi di meningite del 50 per cento circa rispetto a quelli di tutto il 2007. Otto quelli accertati l’anno scorso, 12 quelli registrati fino al 31 luglio di quest’anno.
«Il dato deve far riflettere – spiega Landi -. Il mio invito è rivolto alle famiglie perché consultino il proprio medico di famiglia e con lui valutino l’opportunità di effettuare una vaccinazione che, per altro, la Regione Lombardia offre gratuitamente ai bambini dai 3 ai 18 anni. In Regione vorrei proporre l’utilità di sostituire le vaccinazioni ancora praticate per malattie ormai debellate, ad esempio la poliomielite, con quelle per la prevenzione di patologie oggi più frequenti, come nel caso della meningite».