L’ASSESSORE SCIDONE

Gentile sig. Moizo, con riferimento alle Sue considerazioni, non intendo minimamente convincerla della bontà delle iniziative dell’Amministrazione che lei definisce «tappulli» ma farle una semplice domanda: lei che appartiene alla Fondazione Oltremare, finalizzata a riunire persone competenti e intellettualmente oneste che vogliono elaborare un progetto per rilanciare Genova, dal punto di vista economico, culturale e di gestione della città, ed affrontare anche temi politici di rilevanza nazionale, e si propone come luogo di approfondimento e confronto sui problemi e le potenzialità di Genova, potrebbe indicarmi le strategie giuste di competenza degli enti locali e le città che le hanno attuate, in tema di prostituzione, abuso di alcoolici e sostanze, immigrazione, spaccio? Sarò lieto di apprendere buone pratiche da altre città e confrontarmi con la Fondazione Oltremare su ciò. Cordiali saluti.
assessore comunale alla Città sicura