L’assessore Veardo sbaglia: vada a controllare di persona

Egregio dottor Lussana,
leggo questa mattina sul nostro Giornale di Genova le dichiarazioni dell'Assessore Veardo fatte in Consiglio, in risposta allen interrogazioni della minoranza sul tema nomadi.
Le ho trovate molto interessanti... e per qualche ora mi sono anche illusa, finchè alle 17 non mi sono recata in Piazza Rossetti a prendere i miei due bimbi, che si trovavano a giocare con i nonni.
Forse alla decina di nomadi lì accampati, con tanto di sedie, non è giunto il comunicato dell'Assessore Veardo... Nulla è cambiato in piazza Rossetti, sporcizia, degrado e nomadi sono quelli di sempre!
Forse l'Assessore dovrebbe informarsi in prima persona, magari fare qualche sopralluogo nelle ore pomeridiane, in cui i giardini sono maggiormente frequentati dai bimbi, per avere la misura diretta del degrado del nostro quartiere, senza limitarsi a esporre numeri o affidarsi alle informazioni che presumo gli vengano dal suo staff.
Ne approfitto per ribadire i complimenti al suo stile e al taglio che ha dato al «nostro» Giornale, un giusto equilibrio tra concretezza e familiarità con i lettori.
Grazie ancora, cordialmente