L’assist di Hermes al giudizio dei soci

Italmobiliare

I soci di Italmobiliare saranno chiamati a votare la richiesta presentata dal fondo Hermes per ottenere la conversione delle azioni di risparmio della holding della famiglia Pesenti. Nonostante non ci fosse alcun obbligo, il cda di Italmobiliare (di cui Hermes aveva contestato sia le scelte di investimento sia la lunghezza della catena societaria) ha infatti deciso di integrare l’ordine del giorno dell’assemblea dei soci in agenda il 29-30 aprile con la richiesta del fondo, pur senza esprimere alcun parere. Hermes (che ha il 2,8% del capitale ordinario, il 3% del totale) punta a una conversione uno a uno senza pagamento di conguaglio: le azioni risparmio sono 16,34 milioni e in Borsa valgono 40,12 euro, mentre le ordinarie passano di mano a 63,61 euro.